L‘uva è ormai pronta per la vendemmia. Ma una speciale varietà, reperibile unicamente tra Agosto e Settembre è in grado di creare gustose prelibatezze, talvolta dai sapori inaspettati: il risotto all’uva fragola.

In caso di formazione di macchie di vino o succo d’uva è consigliabile rimuoverle con un panno umido o una spugna morbida prima che si secchino, in modo tale da evitare di danneggiare la superficie del piano cottura.

  • Ingredienti per 4 persone:
  • 320 Gr. di riso Carnaroli
  • 450 Gr. di uva fragola
  • 60 Gr. di burro
  • Brodo vegetale
  • Ingredienti per 4 persone:
  • Parmigiano Reggiano q.b.
  • 1 Porro
  • Vino rosso fruttato q.b.
  • Pepe bianco q.b.

Preparazione:

1) Separare gli acini di uva fragola dal grappolo e sciacquarli in abbondante acqua corrente. Passare poi gli acini al passaverdura, avendo cura di tenerne alcuni da parte per la guarnizione del piatto. Setacciare il composto per ottenere un succo denso.

2) Tagliare il porro a rondelle sottili, poi, in un tegame, far sciogliere il burro a fuoco moderato per poi unire il porro precedentemente tagliato. Farlo quindi soffriggere versando poi il riso facendolo tostare qualche minuto, sfumando infine con un bicchiere di vino rosso.

3) Aggiungere, all’occorrenza, un mestolo di brodo vegetale per permettere al riso di cuocere.

4) Unire la passata di uva fragola precedentemente realizzata e mescolare fino al completo assorbimento. E’ consigliabile mantenere la cottura a fuoco dolce, anche per i successivi 20 minuti.

5) A cottura ultimata del riso, regolare di sale mantecando il risotto con il rimanente burro e il parmigiano reggiano grattugiato.

Et voilà, il vostro risotto sapori di vendemmia è pronto. Raccomandiamo di servirlo ben caldo guarnendo con alcuni acini di uva fragola.

BUON APPETITO!!!!